Coppa Italia, il Napoli si qualifica per la finale se …

trofeo tim cup

Dopo il livore per la sconfitta contro l’Atalanta, il 2-2 targato Mertens sarebbe forse stato il modo migliore per ripartire. Gli azzurri, dopo aver incassato il secco e perentorio due a zero firmato Gervinho e Strootman hanno ripreso in mano le redini della gara conquistando, centimetro dopo centimetro, campo e pareggio. La doccia gelata arriva poi con il gol dell’attaccante ivoriano che, però, non vanifica i sogni dei tifosi azzurri.

La finale è ancora a portata di mano e i due gol rifilati all’ex Morgan De Sanctis farebbero ben sperare. La convinzione è che a Napoli per i giallorossi non sarà affatto una passeggiata. Lo conferma anche Daniele De Rossi: a Napoli sarà una gara stupenda, aperta a qualsiasi risultato. Se Benitez riuscirà a trovare la giusta quadratura del cerchio tra una settimana il San Paolo sarà determinante.

Con questo risulto, infatti, al Napoli potrebbe bastare l’1-0 per conquistare la finale con la vincente tra Udinese e Fiorentina. Se la Roma dovesse trovare il gol, ad Hamsik & C. basterebbe il 2-1, grazie ai due gol rifilati all’armata giallorossa all’Olimpico. Se, invece, l’undici di Garcia dovesse trovare il doppio vantaggio, il Napoli sarebbe costretto a replicare il risultato dell’Olimpico per poi giocarsi la qualificazione ai supplementari ed, eventualmente, ai rigori.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Infortunio Reveillere: contrattura muscolare, salta il Milan

A Roma un risultato straordinario… e Ghoulam batte pure le punizioni