Convenzione Stadio San Paolo, il Comune aumenta il Canone al Napoli

E ora sarà scontro duro. Infatti nella serata è trapelata la notizia che il Comune di Napoli ha chiesto alla società guidata da De Laurentiis un canone per rinnovare la convenzione relativa allo stadio San Paolo pari a 822mila euro. Una cifra spropositata secondo il produttore cinematografico che potrebbe portare anche la squadra azzurra a giocare lontano dallArena di Fuorigrotta come più volte minacciato. Ma cosa è successo? Per la convenzione ponte per il 2015-16, che potrà essere rinnovata di un anno, il Comune chiede 822mila euro. Oltre a ciò la società partenopea si dovrebbe far carico anche di altre impellenze.

In particolare la società azzurra dovrebbe occuparsi: del servizio di pulizia pre e post gara (che al Comune costa 350mila euro annuali) e di una parte dei costi di dispersione idrica (44mila euro). Il club azzurro è restato spiazzato anche perché è oggi il giorno fissato per il vertice con il Comune. Infatti De Laurentiis non vuole andare oltre i 480mila euro così come valutato dalla Coni Servizi: a questo punto non sono esclusi gesti clamorosi da parte del presidente De Laurentiis se entro oggi non si dovesse pervenire a un accordo.

Leggi anche:

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Calciomercato Napoli, Agente Sarri: “Acquisti non su sua indicazione”

Formazioni Brescia-Salernitana e Avellino-Modena (Serie B 2015-16)