Che fine ha fatto Jesus Datolo? Il ricordo di quella gara contro la Juve (Video)

Scomparso dalla scene del calcio che conta, soprattutto in prossimità delle sfide alla Juventus, la domanda sorge spontanea: “Che fine ha fatto Jesus Datolo?” I tifosi del Napoli tendono ad associare il suo nome ad uno dei flop dell’era De Laurentiis ma, soprattutto, ad una sua storica prestazione contro la Juventus. Era il 31 ottobre del 2009: Datolo era sbarcato in Italia nella stagione precedente, il 31 gennaio, in arrivo dal Boca Juniors.

L’esordio contro il Bologna nella prima stagione. Datolo mise piede in campo per la prima volta in Serie A il 14 febbraio del 2009, a San Valentino, contro i rossoblù. Sarà una delle tante prestazioni opache da lì alla fine del campionato. Nella stagione successiva firma il suo unico gol in maglia azzurra, proprio contro la Juventus, in una vittoria che resterà storica e che ancora oggi viene rievocata dai tifosi del Napoli ad ogni sfida contro la Vecchia Signora. Il Napoli è in doppio svantaggio a Torino. Sembrava una gara ormai persa. Datolo entra e cambia le sorti della gara. Prima assist per Marek Hamsik, poi il gol del pareggio e, infine, ruolo da protagonista nel gol vittoria del Napoli contro la Juventus: una vittoria che mancava da ben 21 anni.

Pochi mesi dopo, nel gennaio del 2010, la rottura con De Laurentiis: Datolo posa per una rivista gay e viene multato dalla società per non aver rispettato la regola dei diritti d’immagine. Le tensioni con il club e le prestazioni altalenanti contribuirono alla cessione in prestito all’Olympiakos. In Grecia disputa solo 7 partite senza mai segnare un gol. A quel punto la cessione era scontata. Viaggio verso la Spagna, destinazione Barcellona: ad accoglierlo è l’Espanyol dove disputa 20 partite mettendo a segno due soli gol in due anni.

È poi la volta dell?Internacional: una stagione, 43 presenze e 10 gol. Ora Jesus Datolo gioca nelle fila dell’Atletico Mineiro dal 2013. È sceso in campo 32 volte mettendo a segno 3 gol. Nonostante il ricordo di quel 31 ottobre del 2009, Jesus Datolo è entrato di diritto nel dimenticatoio come altre “vecchie glorie” quali, per esempio, Daniele Mannini.

Leggi anche: