Che fine ha fatto Bruno Uvini, ex giocatore del Napoli?

Uvini è tornato a Napoli per salutare Rafael Cabral: ma che fine ha fatto il difensore brasiliano?

Oggi il portiere del Napoli Rafael Cabral ha ricevuto la visita di Bruno Uvini, suo amico ed ex giocatore azzurro, per la verità comprimario e poco appariscente con la casacca partenopea. Ma che fine ha fatto? Per due anni e mezzo Bruno Uvini ha vestito la maglia del Napoli, in realtà in allenamento, perchè è sceso in campo soltanto una volta, nel 2013-14 nel match contro il Catania, sostituendo l’infortunato Mesto.

Era il primo Napoli di Benitez, e Uvini non trovò mai spazio, tant’è che l’anno successivo venne ceduto in prestito al Santos. Nella scorsa stagione Uvini è tornato a giocare con regolarità, stavolta al Twente, in Eredivisie, ma dopo una sola stagione ha lasciato l’Olanda per trasferirsi all’Al Nassr, in Arabia Saudita, dopo essersi svincolato dal club partenopeo.

Uvini: la visita al vecchio amico Rafael

Quello che poteva diventare uno dei migliori difensori centrali in circolazione si è rivelato invece non ancora pronto per certi palcoscenici. Il brasiliano ha però l’età dalla sua: a 25 anni può ancora rimettersi in gioco. Intanto, non si è scordato del Napoli e oggi, come testimonia il profilo Instagram di Rafael Cabral, ha fatto visita a un vecchio amico.

NAPOLI, BRUNO UVINI CEDUTO AL TWENTE