Cavani alla Juve? L’attaccante: “Nel calcio non contano i sentimenti ma altre cose”

Edinson Cavani torna a far parlare di sé e lo fa forse nel modo peggiore possibile. Intervistato ai microfoni di ESPN Radio, l’ex attaccante del Napoli rilascia qualche battuta infelice che, però, non coglie di sorpresa i tifosi napoletani che già in passato avevano imparato a conoscerne pregi e difetti. Il valore tecnico del giocatore non si discute: da altri punti di vista, invece, magari il Cavani approdato al Napoli molto tempo fa è soltanto un ricordo sbiadito di quello che è oggi l’attaccante del PSG.

Negli ultimi giorni, Pogba permettendo, è stato accostato alla Juventus. Sembrerebbe addirittura che l’accordo ci sia già. Intanto Cavani non smentisce, anzi.  “ll Psg ha un grande progetto e per questo rispetto il mio club e il contratto che ho firmato. Nel calcio però non contano solo i sentimenti ma anche una montagna di altre cose che portano un giocatore a rimanere o a lasciare un club. ” Queste le parole dell’ex attaccante partenopeo che fanno più o meno il paio con quel bacio alla maglia azzurra e con la sua partenza verso Parigi dopo la firma di un contratto milionario.

È proprio vero. Nel calcio contano altre cose e, in fondo, Cavani lo ha già ampiamente dimostrato. 

Leggi anche: