Carini-Napoli, il portiere pararigori dalla papera facile

fabian-carini

Il Napoli in queste ore è alla ricerca di un portiere che possa sostituire l’infortunato Rafael  che non potrà più scendere in campo per questa stagione. Essendo il calciomercato chiuso, la dirigenza azzurra può affidarsi solo ad un estremo difensore svincolato e tra i nomi papabili in cima alla lista di Bigon c’è Fabian Carini, il portiere ex Juventus, Inter e Cagliari.

I partenopei sono alla ricerca di un portiere che in caso di bisogno possa bene sostituire Reina e l’uruguaiano sembra rispondere al meglio alle esigenze del Napoli. Carini infatti è svincolato solamente da pochi mesi, quindi non necessiterebbe di un lungo periodo di allenamento prima di entrare nuovamente in forma, conosce bene il calcio italiano avendo militato nella Juventus, nell’Inter e nel Cagliari vincendo anche 2 campionati, una Coppa Italia ed una Supercoppa italiana seppur no da protagonista ed ha anche una discreta esperienza internazionale avendo collezionato 74 presenze con l’Uruguay, partecipando a 3 edizioni della Coppa America ed al Mondiale del 2002.

Quando era giovane si pensava che potesse diventare uno dei più forti portieri al mondo tanto che la Juventus lo acquistò poco più che 20enne, ma non riuscì mai a confermare le speranze che si avevano su di lui e alla fine è diventato forse più famoso per essere andato all’Inter in cambio di Cannavaro e per aver segnato qualche gol dagli 11 metri, che per le sue parate. Dopo la parentesi italiana andò in Spagna poi in Brasile, in Uruguay ed in infine in Ecuador senza mai diventare titolare indiscusso delle sue squadre anche perché ha spesso alternato buone parate, soprattutto sui calci di rigore, a clamorosi errori come quello ai tempi dell’Atletico Mineiro dove un tiro debole ed innocuo gli è passato sotto le gambe ed è entrato in rete.

Carini molto probabilmente non è al livello di Rafael, anche perché se lo fosse stato ora non sarebbe svincolato e non si sarebbe ridotto a giocare in Ecuador, con tutto il rispetto per quel campionato, ma in caso di emergenza, come ora il Napoli, la sua conoscenza del calcio italiano e la sua esperienza potrebbero comunque far comodo in questi mesi, sperando che Reina, da oggi in avanti, sia sempre disponibile a scendere in campo.

ALCUNI RIGORI PARATI DA CARINI

LA PAPERA DI CARINI CON L’ATLETICO MINEIRO

Leggi anche -> Calciomercato Napoli, tra i portieri svincolati il successore di Rafael?

Leggi anche -> Carini è il vice-Reina?

Europei 2016, Tutti i Gironi di Qualificazione

Napoli-Genoa, i convocati di Benitez per il posticipo