Calciomercato SSC Napoli: acquisti, cessioni, trattative 24 maggio 2014

Il Mondiale sarà certo determinante per il calciomercato della prossima stagione ma i grandi club europei hanno già iniziato le prime manovre e le prime schermaglie. Il Psg, in barba al fair play finanziario, “regala” 50 milioni di euro al Chelsea per David Luiz, il Napoli assesta il primo “colpo” battendo la concorrenza dei big per Koulibaly. Ma il mercato azzurro non si ferma certo qui.

L’ormai famosa lista di Benitez prevede, ruolo per ruolo, le indicazioni del tecnico spagnolo su tutte le alternative e le scelte per completare la “rivoluzione” (sebbene Bigon non ami particolarmente questo termine). In azzurro dovrebbero arrivare quattro innesti ma molto dipenderà dalle cessioni e dalla capacità di offrire a Benitez le pedine che ha chiesto. Ciò che è certo è che per il ritiro De Laurentiis vorrebbe mettere a disposizione del tecnico buona parte dell’organico.

I nomi sono quelli ricorrenti. Gonalons, nonostante il presidente del Lione provi a spiegare il contrario, è un pallino di Benitez: il centrocampista vuole il Napoli e con gli azzurri ha già un accordo di massima, accordo che dovranno trovare Napoli e Lione. Il “regalo” vero e proprio che De Laurentiis vorrebbe fare a Benitez, però, si chiama Mascherano. Lo ha confermato il patron: “Proveremo a prenderlo”. 

In attacco molto probabile la permanenza di Zapata dopo le parole di De Laurentiis e, comunque, se dovesse partire sarebbe comunque in prestito. A quel punto diverrebbe vistoso il problema del sostituto di Higuain per il quale si batte la pista italiana: il Napoli non disdegna Pazzini o Gilardino per il ruolo (anche se l’idea di accomodarsi in panchina non entusiasma nessuno dei due).

Sul fronte cessioni Behrami, Dzemaili e Britos hanno le valigie pronte. Su Pandev ci sarebbe la Fiorentina. Dalle cessioni dei quattro dovrebbero rientrare nelle casse del Napoli almeno 20 milioni di euro da reinvestire sul mercato.

Leggi anche:

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Calciomercato Napoli, Gianluca Di Marzio: “Due trattative difficili per gli azzurri”

Calciomercato Napoli, Corriere dello Sport: “Piace Musacchio del Villareal”