Calciomercato SSC Napoli: acquisti, cessioni, trattative 1 giugno 2014

Weekend di festa (ma non troppo) per Riccardo Bigon e la SSC Napoli dal punto di vista del calciomercato. Tutto sembra assolutamente silente ma … qualcosa si muove. Molte le trattative in ballo, sia dal punto di vista degli acquisti che delle cessioni. Il Napoli, nel proseguire l’azione di “rifondazione” voluta da Rafa Benitez, è al centro del mercato. Nessuna frenesia, lo ha confermato Bigon in una recente intervista, ma la consapevolezza di offrire al tecnico partenopeo una rosa all’altezza già dalle prime battute del ritiro a Dimaro.

Dopo lo stop deciso della trattativa Mascherano per volontà del giocatore (e del Barcellona), il Napoli inizia a guardarsi intorno. Al momento i nomi più quotati per la mediana azzurra sembrano essere quello di Sandro e quello dell’ormai onnipresente Gonalons. Per il centrocampista del Tottenham occorrono 13 milioni di euro (cifra assolutamente alla portata degli azzurri) ma De Laurentiis potrebbe mettere sul piatto anche il cartellino di Valon Behrami, gradito agli Spurs. Per Gonalons la situazione è praticamente identica a qualche tempo fa: il giocatore vuole il Napoli, Aulas nicchia ma difficilmente riuscirà a vincere le resistenze del centrocampista francese che tanto piace a Benitez.

In difesa da valutare innanzitutto la questione esterni. Se Maggio dovesse andar via, spazio alla trattativa per portare in azzurro Janmaat. In caso contrario il Napoli proverebbe solo a rinforzare il reparto arretrato con un centrale d’esperienza. Tra tutti spiccano i nomi di Musacchio del Villareal e di Agger dal Liverpool, con il primo in pole. In attacco tra Iturbe (che il Verona valuta davvero troppo) e Ibarbo (che dichiara amore folle per gli azzurri ma che poco piace a Benitez) spunta Gabbiadini che potrebbe assumere il ruolo di vice-Higuain per la prossima stagione. Zapata, invece, pare essere definitivamente confermato, salvo clamorosi sviluppi.

Dal punto di vista delle cessioni, il Napoli punta a raccogliere un cospicuo tesoretto da investire sul mercato. In realtà i giocatori da sistemare, tra prestiti e comproprietà, sarebbero ben 28. Il grosso, però, potrebbe arrivare dalla cessione di Gargano, Armero, Cigarini e Vargas. Proprio il cileno potrebbe essere la sorpresa del calciomercato azzurro. Da sempre “incompreso” è riuscito negli ultimi tempi ad offrire prestazioni altalenanti, alternando gare spumeggianti (ultima in ordine di tempo la doppietta siglata contro l’Egitto) a momenti d’oblio. Una parte della tifoseria vorrebbe rivederlo al San Paolo, per un’altra occorre monetizzare. Benitez non può garantirgli nulla ed è quindi sempre più probabile la cessione. Su di lui potrebbe fiondarsi il Torino dopo la cessioni di Immobile al Borussia Dortmund.

Il calciomercato del Napoli è ancora in fase di studio: le trattative, quelle vere, sono già iniziate sebbene siano condotte nell’ombra (com’è giusto che sia). Per le cessioni si potrebbe partire a breve con quella di Calaiò al Catania. Per gli acquisti bisogna ancora pazientare. Sin prisa, pero sin pausa …

Leggi anche: