Calciomercato Napoli, quale sarà il nuovo centrocampista azzurro?

Dopo che è sfumato l’affare Gonalons, il calciomercato del Napoli ha preso una piega diversa e così il club si è buttato a trovare un altro centrocampista che possa sopperire a una mancanza sulla mediana che deve essere per forza di cose coperta. Sono diversi i nomi che si sono iniziati a fare subito dopo che il presidente del Lione Aulas ha detto di no alla cessione del suo calciatore.

Innanzitutto c’è da dire che a Benitez piacciono M’Vila del Rubin Kazan e Song del Barcellona: entrambi però sono irraggiungibili sia perché blindati dalle rispettive società di appartenenza sia perché non rientrano nei budget di ingaggio che sono stati predisposti da De Laurentiis. A questo punto bisogna iniziare a scandagliare il mercato in maniera più approfondita.

marco parolo

Altre piste più abbordabili potrebbero essere: Jucilei dell’Anzhi, Banega del Valencia senza dimenticare che si potrebbe puntare a una soluzione con una squadra italiana e quindi andare verso Verona per concludere con Jorginho. Pista calda pure quella che porta a Parolo del Parma. Insomma il lavoro è tanto, ma il tempo stringe anche perché su Fernando del Porto che poteva essere l’alternativa a Gonalons il Milan ci sta lavorando da più tempo e già a gennaio potrebbe approdare in rossonero.

Leggi anche — > Gonalons resta al Lione: l’annuncio del Presidente Aulas

Leggi anche — > Calciomercato Napoli, Parolo obiettivo per il centrocampo?

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Calciomercato Napoli, il Marsiglia rifiuta l’offerta per N’Koulou

Acquisti Napoli, Monti: “Gonalons era già azzurro, Napoli senza colpe”