Calciomercato Napoli, Izzo e Dezi saranno riscattati

Il Napoli e le comproprietà, eh sì perché la squadra di De Laurentiis non è impegnata solo sul mercato in entrata ma deve anche andare a risolvere quelle situazioni di calciatori che ha in proprietà comune con altre società. E così tracciando uno schema si scopre come Cigarini ed El Kaddouri non faranno assolutamente parte della squadra azzurra del prossimo anno e quindi dovrebbero restare alle società dove hanno militato in questa stagione, rispettivamente Atalanta e Torino.

Discorso diverso per Izzo che è all’Avellino e Dezi che invece si trova al Crotone. Siccome dal prossimo anno l’istituto della comproprietà è abolito, la dirigenza partenopea ha pensato di farli tornare a Napoli e quindi poi rimandarli via in prestito.

Leggi anche — > Calciomercato Napoli, Izzo dall’Avellino al Palermo?

Leggi anche — > Calciomercato Napoli 2014-2015, i prestiti e le comproprietà da sistemare