Nel lontano 1995 un ragazzo argentino di nome Javier faceva il suo esordio nell‘Inter, per molti si trattava del solito acquisto sud americano pronto a rompersi al primo contrasto o a farsi fermare dal primo “campo pesante”, per altri rappresentava invece la svolta.

Oggi, dopo la vittoria di 5 scudetti, 4 coppe italia, 4 supercoppe italiane, 1 coppa Uefa, 1 Champions League ed un mondiale per club, quel ragazzino, che intanto è diventato la bandiera ed il capitano della milano nerazzurra, sta per dire addio al calcio.

I 40 anni sono alle porte e le prestazioni, seppur ottime, non riescono più a essere come quelle di un tempo, ma come si dice, morto un papa se ne fa un altro.

Javier Zanetti Inter

Il club di Moratti è consapevole che a fine stagione “El tractor” potrebbe appendere le scarpe al chiodo, e si è già mobilitato per cercare un sostituto all’altezza: il primo nome sul taccuino del d.s.s Branca è quello di Zuniga.

Sgroppate sulla fascia e dribbling in grande stile sono il pezzo forte dell’esterno colombiano del Napoli, arrivato nel 2009 dal Siena come riserva fino a diventare uno degli uomini chiave dello scacchiere di Mazzarri.

Non si è ancora parlato di cifre tra i due club, ma più di una volta i nerazzurri hanno tentato di strappare ” Zuzù” (questo il soprannome datogli sai tifosi napoletani) ai partenopei: De Laurentiis vorrebbe 8 milioni di euro, ma l?inter molto difficilmente accontenterà richieste così alte.

Una sola cosa è sicura: chiunque sarà il suo sostituto, Javier Zanetti mancherà da morire al calcio italiano.

Leggi anche -> Calciomercato Inter, clamoroso: Zanetti lascia?