Calciomercato Inter: Sarà rifondazione? Chi Arriva a Giugno?

A giugno inizierà una nuova sessione di mercato, che per i colori nerazzurri sarà quanto mai decisiva. A dire il vero il mercato dell’Inter è già iniziato, e la società meneghina ha già concluso più o meno ufficialmente ben cinque acquisti: Icardi, Laxalt, Botta, Andreolli e Campagnaro.

Hugo Campagnaro Napoli JuventusAcquisti importanti e di prospettiva (se si esclude Campaganaro) ma che non potrebbero essere sufficienti nell’immediato; ragion per cui Moratti e soci si stanno muovendo sollecitamente al fine di trovare giocatori che possano far fare il salto di qualità alla squadra.

C’è un problema però nel piano nerazzurro: al 90 % si dovrà fare a meno dei circa 30 milioni garantiti dall’approdo in Champions, dato che la stessa sta assumendo sempre di più le dimensioni di un miraggio. Un tesoretto così sarebbe stato fondamentale per garantire entrate degne di nome e un mercato più spregiudicato.

Ecco allora che alcune pedine dello scacchiere nerazzurro potrebbero cambiare maglia dalla prossima stagione. Ad esempio Alvaro Pereira che non ha mai convinto, potrebbe accasarsi al Tottenham, mentre Schelotto interesserebbe molto al Torino.

Sono solo un paio di nomi che a giugno potrebbero emigrare verso lidi lontani. Stramaccioni ripartirà da giocatori giovani, come Kovacic, che ha già dimostrato di poter prendere in mano il peso della squadra, anche se deve crescere. I vari Milito, Cambiasso e Zanetti resteranno almeno un altro anno quasi sicuramente. Per affiancare il giovane croato nel centrocampo, interesserebbe molto Radja Nainggolan, ma trattare con Cellino è sempre molto difficoltoso.

In avanti, reparto che necessita di ritocchi particolari, il sogno è Sanchez, ma l’obiettivo più realistico, che peraltro sta prendendo quota negli ultimi giorni è quello di Pierre Aubameyang, giovane attaccante del Saint-Etienne, che sta stupendo nel campionato francese (ben 17 goal in 30 presenze).

Nomi di un certo spessore quindi, che andrebbero a sistemare la squadra, in modo da renderla definitivamente competitiva e pronta a sfidare le grandi del nostro campionato. Giugno si avvicina, e con esso si avvicinano anche le varie risposte alle domande che imperversano in questi mesi.