CalcioMercato: a Giugno 2014 Tanti Svincolati di Lusso

milito

Durante le ultime sessioni del calciomercato, contrassegnate dalla crisi economica che ormai attanaglia l’Italia e gran parte dell’Europa la parola chiave di molti grandi club è stata “risparmio”: tante società infatti si sono rinforzate acquistando atleti in scadenza con il loro club di appartenenza, così da evitare di dover pagare il cartellino alla società.

Nel giugno del 2014 però potremmo assistere ad una vera e propria rivoluzione sul calciomercato, visto che saranno tantissimi i campioni in scadenza col club in cui militano attualmente, e da cui in caso di mancato rinnovo dovranno andar via inevitabilmente. Inutile dire che per alcuni si potrebbe arrivare al rinnovo del contratto, ma vista l’età avanzata e il ringiovanimento delle rose che si sta mettendo in atto non è da escludere nessun addio.

Partiamo dal grande attaccante argentino dell’Inter, Diego Milito, che nel giugno 2014 potrebbe non essere più nerazzurro: molto probabilmente Moratti gli proporrà il rinnovo nella prossima sessione del calciomercato, riducendo le cifre di ingaggio, visti anche i ripetuti infortuni e soprattutto quello rimediato col Cluj che ne ha messo a rischio la carriera. Ma in Italia non solo “El Principe” potrebbe cambiare club: anche due campioni del mondo del 2006 come Pirlo (Juventus) e Totti (Roma) potrebbero lasciare i loro club, anche se al momento appare difficile tale ipotesi.

Mentre per Totti il rinnovo potrebbe essere pura formalità, per Pirlo non è da escludere un addio con possibile meta inglese (Chelasea?). Potrebbe perdere la serie A anche Esteban Cambiasso, amato dai tifosi dell’Inter e che tra due anni con ogni probabilità andrà in Argentina per chiudere la carriera in patria, mentre per Boateng l’addio sembra possibile già a giugno 2013, col Bayern pronto a portarlo in Baviera.

L’attenzione di molti top team sarà però rivolta a calciatori giovani che potrebbero rivelarsi veri e propri affari, come Adem Ljiaic della Fiorentina, che potrebbe andar via a parametro zero in caso di mancato rinnovo, e di Radja Nainggolan del Cagliari che però già nel prossimo giugno potrebbe passare al Napoli. Da Napoli invece potrebbe partire tra due anni Camilo Zuniga che è richiesto all’estero, ma che comunque potrebbe far comodo a molti grandi club di serie A.

Chiudiamo con quella che è una incognita molto grande legata ad Antonio Di Natale: a più riprese ha chiarito che la sua carriera terminerà con la maglia dei friulani indosso, ma col contratto in scadenza nel giugno 2014 diventa lecito cominciare a rassegnarsi al pensiero di perdere tra 1 anno e mezzo uno dei più grandi bomber italiani?