Cabrì Milano, chiude il locale di Criscitiello

Un periodaccio. Così si potrebbe sintetizzare quello che sta attraversando Michele Criscitiello che, dopo aver assistito alla chiusura di Sportitalia, pare sia costretto anche ad assistere a quella del suo locale, inaugurato soltanto un anno fa. Nel gennaio scorso, infatti, il noto showman televisivo decise di lanciarsi in un’altra impresa, oltre che in quella sportiva, dando vita al Cabrì, noto locale della Milano bene.

L’idea era probabilmente quella di “diversificare” e di lanciarsi in un settore diverso. Certo quando si associa la “cultura meridionale” con la “ristorazione” il passo verso un “mix” vincente potrebbe sembrare breve. Invece pare proprio che non sia così. Il locale, in via Solferino a Milano (location di certo più nota per la sede del Corriere della Sera che non per le attività del conduttore dell’ex Sportitalia) non c’è più. Ha definitivamente chiuso i battenti.

cabrì milano

Uno spettatore realmente attento avrebbe potuto capire quanto stava per accadere già ascoltando le parole di Criscitiello in occasione della definitiva chiusura della nota emittente sportiva italiana. Il conduttore aveva già annunciato l’imminente trasferimento a Roma.

Leggi anche –> Michele Criscitiello e la foto con il pantaloncino del Catania su Facebook
Leggi anche –> Lt Sport 1, Lt Sport 2, Lt Sport 3: SportItalia è già scomparso, via il logo
Leggi anche –> Ricordate Criscitiello? Apre un locale in via Solferino a Milano