Avellino verso la B, Rastelli concede il meritato relax alla squadra

Rientrati negli spogliatoi, al termine della trionfale sfida casalinga con l’Andria (terminata con il risultato di 4-0) e d euforici per la contemporanea sconfitta del Perugia a Viareggio, i calciatori dell’Avellino hanno avuto la “libera uscita” dall’allenatore Massimo Rastelli.

Due giorni di congedo più che meritati per Castaldo e compagni, che già ieri sera hanno raggiunto le rispettive famiglie. Chi in Campania, come D’Angelo, Pezzella, Izzo e lo stesso Castaldo, altri in Lombardia, come Angiulli, Panatti e Fumagalli, partiti subito dopo la partita in treno o in aereo.

presentaz

Si rientra domani pomeriggio per cominciare a preparare la trasferta di Catanzaro. Quella che potrebbe essere già una sfida decisiva per la conquista della (meritata) serie B. In città, intanto, non si parla d’altro: tifosi già in mobilitazione per seguire in massa la squadra allo stadio “Ceravolo”.

Gli esodi in terra calabrese fanno tornare alla mente dei Lupi dei vecchi ricordi, decisamente piacevoli (leggi Crotone). Ma qualcun altro ricorderà anche la trasferta sul neutro di Reggio Calabria in una semifinale play-off contro il Siracusa, poi ribaltata nel match di ritorno al “Partenio”.

Per l’Avellino ed i suoi tifosi quella appena iniziata sarà sicuramente la settimana più lunga…

Leggi anche –Avellino, Biancolino (sostituito) va in Curva a partita in corso (Video)
Leggi anche -> Catanzaro-Avellino, trasferta per soli tesserati o con “porta un amico”?
Leggi anche -> Avellino-Andria 4-0, risultato finale

Scritto da Gianluca Capiraso

Nato ad Avellino nel 1982, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti nel 2000 (a soli 18 anni), da 5 anni vive a Milano dopo aver "girovagato" tra Roma e Firenze. Il suo primo articolo, pubblicato su un quotidiano locale, risale a inizio 1998, neanche 16enne. Segue da vicino le vicende sportive di diversi club italiani, dalla serie A alla Lega Pro. Segui @Capiraso

Torino-Juventus: Scontri tra Tifosi e Oltraggio alla Lapide di Gigi Meroni

Catanzaro-Avellino, trasferta per soli tesserati o con “porta un amico”?