Avellino in serie B: anche i calciatori in delirio

     
curva
58 Flares 58 Flares ×

Ad Avellino l’entusiasmo è dilagante. Contagia anche i calciatori, soprattutto i più giovani, al primo traguardo importante della loro carriera. Così, dopo la festa infinita di domenica, suddivisa tra Catanzaro ed Avellino, tra il Ceravolo e lo stadio Partenio, i giocatori hanno dimostrato che la “sbornia” per i festeggiamenti non è terminata.

Zappacosta, Herrera ed Angiulli hanno pubblicato un video su Facebook in versione “cantanti”, riprendendo una vecchia canzone dell’Avellino di oltre un decennio fa. Filmato che, com’era prevedibile, sta letteralmente spopolando sui social network. Nella speranza che questo splendido terzetto possa rappresentare il punto di partenza per la costruzione dell’Avellino del futuro. Una squadra che dovrà essere il giusto mix di giovani talenti (proprio come questi tre) ed elementi di categoria. Ed una società che non dovrà commettere gli errori – che puntualmente si sono ripetuti dopo ogni promozione – tipici delle passate gestioni. E di qualche famiglia il cui cognome che vogliamo dimenticare in fretta.

angiulli herrera avellino

Ecco il video realizzato dai tre gioiellini dell’Avellino all’indomani dei festeggiamenti (infiniti) per la promozione in serie B dei Lupi. Per il difensore ciociaro, il centrocampista milanese ed il fantasista panamense si tratta del traguardo più importante finora raggiunto. Ma davanti a sé hanno certamente una carriera ricca di soddisfazioni e di altre gioie come questa.

Leggi anche -> Avellino in B: la promozione è ufficiale
Leggi anche -> Avellino in serie B: la promozione e 4 anni di amarezze in una lettera

© Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.calciomercato.napoli.it
Nato ad Avellino nel 1982, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti nel 2000 (a soli 18 anni), da 5 anni vive a Milano dopo aver "girovagato" tra Roma e Firenze. Il suo primo articolo, pubblicato su un quotidiano locale, risale a inizio 1998, neanche 16enne. Segue da vicino le vicende sportive di diversi club italiani, dalla serie A alla Lega Pro. Segui @Capiraso

Inserisci un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − 6 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>