Avellino Deferito, per inadempienze Covisoc

L'Avellino è stato deferito, insieme a cinque società di Lega Pro, per alcune inadempienze Covisoc.

Figura anche l’Avellino tra le società deferite dal Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare per alcune inadempienze segnalate dal Covisoc. Secondo quanto si legge dal comunicato ufficiale pubblicato dalla Figc la società irpina è stata deferita per “non aver corrisposto, entro il 24 giugno 2016, gli importi di cui ai debiti scaduti alla data del 31 marzo 2016 nei confronti di società affiliate a Federazioni estere, relativi a corrispettivi, anche variabili, dovuti per acquisizioni internazionali dei calciatori a titolo definitivo e temporaneo e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento dei debiti scaduti alla data del 31 marzo 2016 dovuti nei confronti di società affiliate a Federazioni estere sopra indicati”.

Oltre alla società US Avellino sono stati deferiti anche il presidente Walter Taccone e Massimiliano Taccone, direttore generale dei biancoverdi, per le medesime ragioni. Deferite anche le cinque società di Lega Pro Akragas, Casertana, Messina, Maceratese e Lucchese.

TUTTE LE NOTIZIE SULL’AVELLINO CALCIO