in

Serie A, una soluzione per ripartire: giocare due volte a settimana

Gazzetta: Lorenzo Insigne, ora è crisi profonda. Ancelotti non ha sopportato alcune cose

Il Napoli non sa più come comportarsi. Il tema sulla ripartenza della Serie A è ovviamente molto complicato, e sono tante le soluzioni al vaglio per permettere alle varie leghe nazionali di poter terminare le partite rimaste in calendario. Non bisogna incappare in problemi molto gravi sotto il punto di vista economico. Ieri c’è stata la riunione del gruppo di lavoro sui calendari internazionali, con le presenze anche di Eca ed European Leagues: l’aspetto prioritario riguarda proprio la volontà di fornire priorità alle leghe nazionali, dando spazio alle competizioni europee anche a luglio inoltrato.

Le date per poter completare i campionati ci sono. Giocando il fine settimana, il mercoledì e poi ancora il fine settimana. La Serie A potrebbe anche riprendere a porte chiuse. Alcune squadre potrebbero giocare anche lontano da casa per problemi logistici. Come nel caso dell’Atalanta, il cui impianto si trova vicino alle zone più colpite dal Coronavirus.

Scritto da Emanuele

TUTTOSPORT - Gattuso manderà via Llorente, non rientra nel suo progetto tecnico

CDS – Napoli, tanti nomi in uscita e in entrata

Mercato, assalto del Tottenham per Koulibaly. Colloqui in corso per cifre record

Serie A, bisogna tagliare stipendi e ingaggi: ecco le soluzioni possibili per non pagare i calciatori