in

Serie A, i medici contro gli allenamenti: “Non riprendere l’attività fino a netto miglioramento dell’emergenza COVID-19”

Il campionato riprenderà in futuro, ma la Serie A discute già sugli allenamenti. Nell’assemblea di Lega andata in scena ieri la lite tra il presidente della Lazio Claudio Lotito e quello della Juve Andrea Agnelli riguardava proprio questo. Il numero uno bianconero ha accusato il collega di pensare solo alla classifica e non alla salute dei giocatori. Anche i medici della Serie A hanno pensato di esprimersi in merito, vietando di fatto gli allenamenti.

“I medici della Serie A esprimono forte preoccupazione circa la tutela della salute dei propri tesserati qualora venissero ripresi a breve gli allenamenti e promosse altre attività di aggregazione. Pertanto, in modo unanime, i medici consigliano di non riprendere l’attività fino a netto miglioramento dell’emergenza COVID-19”. Così si conclude la nota dei medici. L’emergenza del Coronavirus sta toccando chiaramente da vicino anche il mondo del calcio. Alcuni club hanno deciso persino di non diffondere più aggiornamenti sui contagi dei propri tesserati.

Scritto da Emanuele

Video – Napoli, Matteo Politano sfida Lorenzo Insigne e Paolo Cannavaro sui palleggi

Mertens e Callejon, addio a un passo: entrambi i giocatori possono partire già a gennaio

Napoli, Pino Tagliatela parla di chi è in scadenza di contratto: “Non credo che qualcuno abbia problemi a giocare un mese in più”