in

Sebastiano Luperto si confessa: “Il Napoli è una società importante con un popolo che ha una passione unica”

Saluti social ad Ancelotti, c'è anche il lungo messaggio di Luperto. FOTO!

Sebastiano Luperto, ex difensore del Napoli attualmente in prestito al Crotone, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport. “La Primavera era come un punto di partenza e un’occasione da sfruttare perché il Napoli in quel periodo disputava la Youth League che è una vetrina importante e dà visibilità. È stata una scelta fondamentale per il mio cammino perché mi ha permesso di arrivare in prima squadra in una delle migliori società d’Italia. Con la Pro Vercelli abbiamo ottenuto una bella salvezza. Poi la Serie A con l’Empoli. Poi sono tornato a Napoli e a sorpresa ci sono rimasto voluto da Ancelotti”. 

Per poter sfruttare le seguenti promozioni è necessario cliccare sul book di riferimento ed effettuare l’iscrizione sui seguenti siti che operano in Italia in totale sicurezza

“Vorrei rigiocare Real Madrid-Napoli: ottavi di finale di Youth League, gara secca giocata a Madrid e persa in maniera assurda. Ho fatto un salvataggio sulla linea, ma loro hanno trovato un eurogol oltre il tempo scaduto. L’arbitro aveva dato 4’ di recupero, terminati questi gli ha fatto battere un angolo dal quale è scaturita la rete dell’eliminazione. Quella del Napoli è la maglia più bella che ho indossato per il suo blasone. Una società importante con un popolo che ha una passione che non ho mai visto in nessun’altra città. Conservo con grande orgoglio quella dell’esordio in Champions League. Competizione unica”. 

Scritto da Emanuele

Napoli, senti José Luis Chilavert: “Diego Armando Maradona non ha vinto nemmeno l’1% di quello che ha vinto Lionel Messi”

Marchetti (SKY): ''Prima o poi i cicli finiscono. I numeri del Napoli sono impietosi''

Juventus-Napoli, parla Luca Marchetti: “Consiglio di analizzare la vicenda senza la maglietta addosso”