in

Rocco Commisso contro Federico Chiesa: “Abbiamo inviato i documenti a Coverciano perché non voleva venire a salutare”

Mercato Fiorentina: Commisso incontra Enrico Chiesa, lungo colloquio tra le parti

Federico Chiesa non ha ancora esordito con la Juventus ed è già finito sul patibolo mediatico. Al di là dei fischi e degli insulti ricevuti dopo il suo trasferimento, l’esterno si sta comportando con snobismo nei confronti della squadra che l’ha lanciato. Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, è intervenuto nel corso di “Zona Mista” su RTV 38 tornando a parlare dell’addio dell’attaccante.

“Un povero immigrato è dovuto tornare in Italia per finanziare gli Agnelli vendendo un giocatore a rate. Nessuno ha portato davanti a me un’offerta definitiva per Chiesa a suo tempo. Non c’era nessun accordo con la Juve un anno fa, ma ormai Chiesa è una storia passata. Sono deluso per come si è comportato lui, non ho ricevuto nessuna chiamata. Abbiamo dovuto inviare i documenti a Coverciano perché non voleva venire ai campi a salutare. Enrico mi ha mandato un messaggio, ma non Federico”, ha rivelato il numero uno viola.

Scritto da Emanuele

Dalla Spagna: De Laurentiis ha già parlato con Gattuso, Ancelotti traballa

Carlo Tavecchio commenta Juventus-Napoli: “Credo che gli azzurri non abbiano sbagliato nulla”

''Dobbiamo cambiare tutto!'' - I giocatori si scagliano contro Ancelotti. Emergono nuovi retroscena sul faccia a faccia

Il rappresentante dei medici di Serie A: “Chi mi dice che i positivi del Napoli non siano stati contagiati al ristorante?”