in

Rijeka-Napoli 1-2: vittoria importantissima per gli azzurri

Meret al Napoli
Meret al Napoli

Il Napoli affronta in Croazia il Rijeka per la terza giornata della fase a gironi di Europa League. Gli avversari sono chiaramente i più modesti del raggruppamento, ma gli azzurri faticano a prendere il controllo della situazione, lasciando troppo spazio ai padroni di casa. Al 13′ la formazione partenopea è totalmente spiazzata: azione veloce del Rijeka, palla sulla destra per Robert Muric che da fuori piazza col mancino bucando Alex Meret sull’angolino basso alla sinistra. Al 26′, poi, Sandro Kulenovic salta sia Giovanni Di Lorenzo sia Kalidou Koulibaly e per poco non trova il 2-0.

Per poter sfruttare le seguenti promozioni è necessario cliccare sul book di riferimento ed effettuare l’iscrizione sui seguenti siti che operano in Italia in totale sicurezza

Il Napoli è inconcludente e non crea una sola occasione concreta fino al 43′, quando Eljif Elmas serve Dries Mertens che con un cross basso imbocca alla perfezione Diego Demme davanti al portiere. Fortunatamente, nella ripresa la solfa è diversa e gli uomini di Gennaro Gattuso ritrovano un minimo d’ordine. Gli sforzi degli ospiti vengono premiati al 62′, quando su cross di Mario Rui Matteo Politano favorisce l’autogoal di Filip Braut. Nel finale Dries Mertens sciupa l’occasione per l’1-3. Il Napoli vince così contro il Rijeka e arriva a quota 6 punti nel girone insieme agli stessi croati e alla Real Sociedad.

Scritto da Emanuele

Diego Demme

Rijeka-Napoli 1-1 all’intervallo: Diego Demme pareggia i conti

Lobotka

Pagelle Rijeka-Napoli, voti Sportmediaset e commento: per Stanislav Lobotka “prestazione da incubo”