in

Napoli, senti Ottavio Bianchi: “Sandro Tonali è un giocatore fenomenale”

L’ex allenatore del Napoli Ottavio Bianchi ha parlato nel corso di un’intervista a SKY Sport: “Essere stato calciatore mi ha aiutato a tornarci da allenatore. Ho giocato con Zoff, Sivori e Altafini ma non riuscivamo a ottenere risultati. Allenare Maradona? Quando hai i fuoriclasse devi solo lasciarli liberi di seguire istinto e talento. Diego era il primo ad interessarsi a soluzioni tattiche. Chi ha detto che volesse allenarsi da solo, la sera, si è inventato tutto. Diego era innamorato del calcio e del pallone. Se volevi punirlo, non dovevi farlo partecipare alle partite d’allenamento dove si inventava di tutto pur di vincere. Proprio come fece ai Mondiali del 1986 contro l’Inghilterra”.

Infine, un commento su Sandro Tonali, cercato dagli azzurri. “Dicono che Tonali mi somigli. Lo prendo come un grande complimento. L’ho visto un paio di volte, è un giocatore fenomenale. Credo che ingaggiarlo sia un grande affare. Non parlo di cifre, ma di un giocatore dal valore assoluto. Credo che a questa età abbia pochi eguali anche in campo internazionali. Anche i grandi investitori traversi inizieranno a defilarsi, sarebbe bello se restasse in Italia”.

Scritto da Emanuele

Napoli, problemi a Castel Volturno: l’hotel è inagibile, si rischia di posticipare gli allenamenti

Mertens e Callejon messi ai margini da Ancelotti. Partenza in vista. La situazione

Calciomercato Napoli, secondo Luca Marchetti il rinnovo di José Callejon è ancora possibile