in

Napoli, senti il suocero di Hirving Lozano: “Gennaro Gattuso lavora più sull’aspetto mentale rispetto a Carlo Ancelotti”

Anche Lozano omaggia Ancelotti su Instagram. FOTO

Il suocero di Hirving Lozano, Rodrigo Obregón, è intervenuto ai microfoni di “Si Gonfia la Rete”, la trasmissione di Raffaele Auriemma in onda sulle frequenze di Radio Marte. “L’addio di Ancelotti dispiace perché è stato soprattutto per la sua fiducia che Hirving è arrivato al Napoli. Per un calciatore avere la fiducia dell’allenatore è molto importante e lui è venuto a Napoli conscio della stima del tecnico. Però per un calciatore è importante anche sapersela conquistare sul campo la fiducia ed è proprio quello che vuole fare oggi Hirving. Il presente è con Gattuso e Hirving vuole conquistarsi un posto e la fiducia del nuovo tecnico dando tutto sul campo. È focalizzato solo su questo, è la sua sfida.

“Da esterno si è fatto conoscere e si è affermato. Ha maggiori conoscenze rispetto al ruolo di punta centrale nel quale avrebbe avuto bisogno di maggior tempo per adattarsi. Da esterno si sente sicuramente più a suo agio. La differenza principale tra Ancelotti e Gattuso l’ha notata soprattutto nel lavoro sulla squadra. Adesso si sta lavorando molto anche sull’aspetto mentale. Gattuso vuole instaurare uno spirito combattivo e vincente nel gruppo, ciò che probabilmente mancava. Siamo ottimisti perché il Napoli è un’ottima squadra, piena di stelle, e la classifica non rispecchia il valore della rosa. Siamo certi che i tifosi presto torneranno ad essere felici e soddisfatti dei risultati del Napoli”, ha aggiunto il suocero del ragazzo. Hirving Lozano sembra essersi ambientato facilmente e adora anche la città. Adesso tocca la prova del nove: giustificare i 40 milioni di investimento spesi su di lui.

Scritto da Emanuele

CDS – “Napoli, Lobotka preme sul Celta”: il calciomercato azzurro in prima pagina

Minacce Conte, nuova lettera poco fa: ''Sappiamo dove vivi''

Pierluigi Pardo avverte il Napoli: “Conte allena tutti, anche pubblico e giornalisti”