in

Napoli, paura per il Coronavirus: domenica saranno effettuati altri tamponi

ADL afflitto dopo la sconfitta con il Bologna: riflessioni in corso del patron azzurro

Molti calciatori italiani risultati positivi al Covid-19 alla fine del campionato erano in vacanza. Durante le partite si viveva in una sorta di bolla, con tamponi ogni sette giorni. I giocatori erano isolati, si giocava sempre. Finita la Serie A, però, è tornata la spensieratezza. La bolla è scoppiata. Tutti i nuovi positivi, o quasi, sono rientrati dalle vacanze in Sardegna, regione covid free e ora zona geografica ad alto rischio. Il Napoli ha paura.

Per domenica è prevista dunque una serie di tamponi a Castel Volturno, lunedì esiti e partenza per il ritiro Castel di Sangro. Non si può escludere che qualcuno possa risultare contagiato tra i 35 che effettueranno il test. Solo il giorno dopo si conosceranno i nomi di tutti quelli che andranno in Abruzzo per il ritiro. Oltre che di mercato, Aurelio De Laurentiis, Gennaro Gattuso e Cristiano Giuntoli hanno parlato proprio di questo durante l’ultimo pranzo ai Maronti d’Ischia.

Scritto da Emanuele

GAZZETTA - Ansia per Milik, infortunio e rinnovo tengono sulle spine il Napoli

CDS – Roma, l’ingaggio di Edin Dzeko ostacola la cessione di Arkadiusz Milik da parte del Napoli

Radio Kiss Kiss, Alvino sbotta in diretta: ''Mi interessa solo della partita''

Napoli, rivolta contro la nuova maglia: Carlo Alvino sicuro di una prossima modifica