in

Napoli, parla Guglielmo Stendardo: “Jorginho e Hamsik cessioni dolorose”

Jorginho - offerte da Liverpool e United

L’ex giocatore azzurro Guglielmo Stendardo ha parlato del Napoli in diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ su Radio Punto Nuovo, fornendo qualche riflessione sul momento dei partenopei. “Il Napoli contro il Perugia ha fatto ciò che doveva fare. Buon primo tempo, nel secondo tempo ha gestito la partita. Lazio e Inter passano ai quarti meritatamente. Ieri il Napoli non è che abbia fatto una grande prestazione, ma ha avuto la bravura, la fortuna, di passare subito in vantaggio contro un avversario che ha tirato pochissimo in porta. A parte Iemmello, nella prima parte di gara, il Perugia non ha mai oltrepassato il centrocampo. L’approccio alla partita poteva essere diverso, giocare con ritmi più alti e facendo qualcosa in più, ma credo che nella testa dei giocatori e in quella di Gattuso ci siano Fiorentina e Juventus. Non saranno due partite facili, visto il momento degli azzurri, saranno due test impegnativi. Jorginho e Hamsik cessioni dolorose: due persone importanti fuori e dentro al campo e sostituirli non era facile, stesso discorso per Albiol. Sono stati sostituiti da Fabian Ruiz, che davanti alla difesa non ha il passo giusto, i nuovi innesti vanno a migliorare un organico già competitivo”. 

Scritto da Emanuele

Insigne si scalda, ma partirà dalla panchina. Il retroscena dal San Paolo

Antonio Corbo dalla parte di Lorenzo Insigne: “Ora sente il Napoli suo”

Il Napoli sorride: pace fatta con Ghoulam, algerino arruolabile. E il futuro?

Calciomercato Napoli, parla Giovanni Scotto: “Un nuovo esterno sinistro solo se parte Faouzi Ghoulam”