in

Antonio Corbo dalla parte di Lorenzo Insigne: “Ora sente il Napoli suo”

Insigne si scalda, ma partirà dalla panchina. Il retroscena dal San Paolo

Lorenzo Insigne continua a rimanere sul banco degli imputati dopo la questione dell’ammutinamento di novembre. Tuttavia, nel suo editoriale per Repubblica, il giornalista Antonio Corbo ha voluto difendere a spada tratta il capitano del Napoli. Servirà anche lui per favorire una prossima risalita azzurra. “Staccandosi dal ritmo lento dei compagni trascina la squadra. Segna tutt’e due i rigori, che potevano essere anche di più, ma crea anche disagi al Perugia, giocando come preferisce, alto a sinistra. Lascia tracce per almeno due caparbi rientri. Nella sua accorata partecipazione c’è il primo confronto vinto da Gattuso sul più titolato collega. Per Ancelotti il capitano del Napoli era il problema, presenza ingombrante in un ruolo non suo, quarto a sinistra nel 4-4-2. Un mediano quindi a coprire in verticale una fascia da sessanta metri. Ora Insigne sente il Napoli suo, con il piacere di guidarlo nella fase offensiva e ripagare la fiducia di Gattuso”. 

Scritto da Emanuele

Napoli, le prime parole di Stanislav Lobotka sulla nuova avventura azzurra

Jorginho - offerte da Liverpool e United

Napoli, parla Guglielmo Stendardo: “Jorginho e Hamsik cessioni dolorose”