in

Napoli, Paolo Cannavaro saluta Hugo Campagnaro che annuncia il ritiro: “È sempre stato un toro”

Paolo Cannavaro
Paolo Cannavaro

L’ex capitano del Napoli Paolo Cannavaro, oggi allenatore in Cina, ha parlato di Hugo Campagnaro raccontando degli aneddoti sull’ex compagno azzurro a Soccermagazine.it e Footballstation. “Hugo è un toro, è sempre stato un toro. Lo ricordo bene, molto volentieri ed è stato anche un piacere giocare al suo fianco. Forse uno dei difensori col dribbling più efficace che ho visto nella mia vita. Quando era palla al piede aveva poco di un difensore, ma molto di un attaccante o di un’ala! Questo è forse l’aspetto più particolare che ricordo di quando eravamo in campo. Come uomo era affidabile, un uomo vero, molto silenzioso, ma sapeva comunque stare in gruppo anche se era abbastanza silenzioso”.

“Tra l’altro, quando era a Napoli lui suonava – se non sbaglio – la chitarra elettrica e insieme ad altri calciatori come Bogliacino e Denis aveva questo gruppo col quale si divertivano a suonare un po’. Questo è un altro aneddoto particolare di Hugo che magari non tutti sanno”, ha aggiunto Paolo Cannavaro. Hugo Campagnaro si ritirerà dal calcio giocato a fine stagione.

Scritto da Emanuele

Koulibaly: ''Futuro Ancelotti ? Dobbiamo ritrovare la fiducia

Calciomercato Napoli, Kalidou Koulibaly conteso da Tottenham ed Everton

GAZZETTA - Mertens non esulta al gol. Voleva la fascia da capitano

CDS – Il mistero di Dries Mertens: “like” rimosso su Instagram