in

Napoli, Fabio Caressa sa come fermare il Barcellona: “Le due ali non devono fare l’uno-uno largo”

Ormai mancano poche ore al big match tra Napoli e Barcellona al San Paolo, sfida valida per l’andata degli ottavi di Champions League. In molti stanno spremendo le meningi per cercare di capire come battere i catalani e limitare i danni. Il Napoli, d’altronde, ha già avuto la meglio sul Liverpool campione d’Europa e imbattuto in Premier League. Fabio Caressa, giornalista di Sky Sport, mai dedito a rilasciare dichiarazioni fuori dai suoi programmi, ha parlato a Canale 21 nel corso della trasmissione ‘Il bello del calcio’. “Messi non si attiva per 90 minuti nel Barcellona, trova la posizione ed aspetta la palla, si attiva e la scarica per poi andarla a riprendere. Insigne sta correndo molto, sta aiutando anche a lavorare indietro. Penso che la chiave per battere il Barcellona sia che le due ali, invece di andare a fare l’uno-uno largo, vengano più stretti”.

Scritto da Emanuele

Napoli, il Barcellona tra tifosi azzurri ed emergenza Coronavirus

Napoli-Barcellona, probabili formazioni Sportmediaset: confermato David Ospina