in

Mario Sconcerti sulla finale di Coppa Italia: “La mia sensazione è che vinca il Napoli”

Mario Sconcerti ha parlato a Stadio Aperto, trasmissione in onda sulle web frequenze di TMW Radio. “Sarri? Lui crede davvero nei risultati che ha fatto. Basta che ci si parli della sua carriera da calciatore, e ne è molto orgoglioso quando ti racconta che ha fatto qualche partita in C. Non lo dà a vedere, se non raramente, ma Sarri è uno che si è diplomato ragioniere da migliore dell’intera scuola, ha fatto il funzionario di banca ed è stato mandato in Germania. Ad un certo punto poi ha anche vinto una Coppa Italia di categoria, col Sansovino nel 2003. Lui non ha mai pensato di fare la gavetta, stava lavorando e si è divertito. Va solo a suo onore, perché di solito il calcio la gente come lui la tiene fuori”.

“Gattuso farà catenaccio, giocando all’italiana. A me piace e gli voglio bene: a Manchester, prima della finale Juventus-Milan di Champions, eravamo ad un bel ristorante, tutti italiani. Accanto a noi c’era un tavolo con una trentina di persone, poi un uomo con la camicia bianca e una certa pancia mi offrì un brindisi e mi disse che lui, padre di Gattuso, non era un semplice pescatore, ma che avevano una flotta di pescherecci. Ha uno strano record, a Pisa è retrocesso con la miglior difesa del campionato. Con la Juve non so cosa succederà, è una partita secca: la mia sensazione è che vinca il Napoli”.

 

Scritto da Emanuele

Mercato, l'agente di Boga apre al Napoli: ''Perchè no?''

Calciomercato Napoli, parla il fratello di Jeremie Boga: “Gli elogi di Cristiano Giuntoli fanno piacere”

Dalla Spagna: De Laurentiis ha già parlato con Gattuso, Ancelotti traballa

Napoli, Rafa Benitez rivela: “Aurelio De Laurentiis rifiutò 25 milioni per José Callejon”