in

L’allarme di Carlo Ancelotti: “I biglietti costeranno di meno perché la gente avrà meno soldi”

UFFICIALE - Carlo Ancelotti è stato esonerato dal Napoli. Il comunicato ufficiale

In un’intervista pubblicata oggi sul Corriere dello Sport, l’ex allenatore del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato dell’emergenza del Coronavirus e di come cambierà la nostra vita anche dopo la pandemia. “Ciò che conta adesso è contrastare efficacemente il virus, lo ripeto. Poi, certo, se sarà possibile proseguire la stagione, bene, altrimenti amen. Noi tutti stiamo vivendo una vita alla quale non eravamo abituati e che ci cambierà profondamente. Dovremo darci tutti una bella ridimensionata, a cominciare dal calcio. Sento parlare di taglio degli stipendi, di sospensione dei pagamenti. Mi sembrano soluzioni inattuali, intempestive. Presto cambierà l’economia, e a tutti i livelli, i diritti televisivi varranno di meno, i calciatori e gli allenatori guadagneranno di meno, i biglietti costeranno di meno perché la gente avrà meno soldi. Prepariamoci a una contrazione generale”. Nemmeno i tecnici più esperti si sentono in grado di prevedere il futuro del calcio. Per tornare alla normalità potrebbe servire tantissimo tempo.

Scritto da Emanuele

Calciomercato: Barcellona-Juve, a gennaio si profila un clamoroso scambio

TUTTOSPORT – Andrea Agnelli chiede lo stop del fair play finanziario

Il Dortmund fa la spesa in casa Juve: arriva l'offerta di 30 milioni per due giocatori

Enrico Fedele sottolinea: “Lo Stato non può intervenire sul taglio degli stipendi, il Napoli prenda esempio dalla Juventus”