in

L’agente di Jorginho rivela: “Con Maurizio Sarri sarebbe andato alla Juventus”

Jorginho al City

Joao Santos, agente dell’ex Napoli Jorginho, ha parlato nella rubrica “A tu per tu” sulle pagine di Tuttomercatoweb. “Oggi pensa alla Nazionale, alle due partite da giocare. È felice della chiamata di Mancini e vuole dare il suo contributo. Ha tre anni di contratto con il Chelsea. Il mercato è lungo, durerà fino al 5 ottobre. E se il Chelsea dovesse pensare che il ragazzo non fa più parte del progetto, troverei una soluzione alternativa. L’anno scorso ha fatto quaranta partite con il Chelsea ed è importante per la Nazionale. Vedremo. Fino ad adesso non abbiamo ricevuto proposte ufficiali”.

“È comunque apprezzato da più parti, nel suo ruolo non ci sono tanti calciatori con le sue caratteristiche. La Juventus aveva proposto al Chelsea uno scambio con Pjanic che il club inglese però non ha preso in considerazione. A me però Paratici non ha mai chiamato. Se con Sarri sarebbe andato alla Juve? Penso di si”.

Ecco una comparazione delle migliori quote consigliate questa settimana dalla nostra redazione per giocare su Parma Napoli. Sarà possibile cliccare sull’operatore o sulla quota per accedere al sito di riferimento ed effettuare l’iscrizione.

 

Questo sito confronta le quote e i prodotti dei bookmaker da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità. E’ altresì possibile che, per motivi di ordine tecnico, alcuni dei bookmaker selezionati non siano temporaneamente visibili nelle tabelle comparative.

Scritto da Emanuele

Napoli, a Castel di Sangro arriva il cardinale Crescenzio Sepe: battuta in napoletano a Victor Osimhen

GAZZETTA – Lionel Messi resta al Barcellona? “Causa troppo rischiosa”