in

Il pensiero di Mario Sconcerti: “Diego Armando Maradona era uno di noi in ogni momento”

Mario Sconcerti, giornalista del Corriere della Sera, ha pubblicato un articolo su calciomercato.com nel quale ha parlato anche di Diego Armando Maradona. “Vorrei fare gli auguri a Pelè che giovedì compie 80 e tentare di rispondere con lui alla domanda di tutti: meglio lui o Maradona? In realtà è una domanda che non si pone. E’ molto televisiva perché crea dibattito, ma è come chiedere se è meglio il sesso o la Nutella. Sono due cose che possono comunicare, ma sono chiaramente due piaceri diversi. Pelè è stato di fondo un grande attaccante, ha segnato 1281 reti in 1363 partite documentate da referti arbitrali”.

“Maradona ha giocato un terzo e segnato un quarto di Pelè, ma era il Giocatore Universale, costruiva da solo una squadra, un ambiente, una partita. E’ doloroso e sciocco cercare il migliore tra i più grandi, saranno sempre soltanto un’opinione. Pelè è stato un uomo delle istituzioni, fedele alle regole del calcio. Maradona è stato sempre contro fino ad essere sospeso due volte dal calcio, per cocaina ed efedrina. Pelè è stato visto pochissime volte giocare in Europa, ancora meno è apparso in televisione. Maradona era uno di noi in ogni momento. Ma questa è la differenza dei tempi. Per il resto è corretto astenersi o fare come la Fifa che gli eletti insieme calciatori del secolo”.

Ecco una comparazione delle migliori quote consigliate questa settimana dalla nostra redazione per giocare su Benevento Napoli. Sarà possibile cliccare sull’operatore o sulla quota per accedere al sito di riferimento ed effettuare l’iscrizione.

Questo sito confronta le quote e i prodotti dei bookmaker da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità. E’ altresì possibile che, per motivi di ordine tecnico, alcuni dei bookmaker selezionati non siano temporaneamente visibili nelle tabelle comparative.

Scritto da Emanuele

GAZZETTA - Mertens non esulta al gol. Voleva la fascia da capitano

Dries Mertens è sicuro: “Napoli ha cambiato la mia vita, la mia persona fuori e dentro il calcio”

Serie A, c’è l’idea per un piano B: 12 squadre divise in 2 gironi per assegnare lo scudetto