in

Gennaro Gattuso in conferenza dopo Napoli-Juventus: “Qualcuno pensa che ho cominciato l’anno scorso a fare l’allenatore”

DIRETTA - Conferenza stampa Gattuso. Il LIVE testuale in esclusiva

Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa al termine di Napoli-Juventus. “Poteva finire anche in maniera diversa, la Juve ha creato le sue palle gol. Sicuramente non ci è mancato il coraggio, non abbiamo avuto paura. Anche nelle scelte iniziali, abbiamo fatto una grande gara. Nel primo tempo qualcosa abbiamo fatto, nella ripresa il pallino lo hanno avuto sempre loro. Grazie all’impegno dei miei giocatori, ho visto grande spirito. Ora ce la godiamo, speriamo di recuperare quelli fuori perché giocando ogni tre giorni ne abbiamo veramente bisogno. Qualcuno pensa che ho cominciato l’anno scorso a fare l’allenatore, non è così. Non mi infastidisce che si dica che sono scarso o che sbaglio qualcosa, ma non si deve entrare nel personale. Anche giornali importanti lo hanno fatto, se è così non lo accetto”.

Per poter sfruttare le seguenti promozioni è necessario cliccare sul book di riferimento ed effettuare l’iscrizione sui seguenti siti che operano in Italia in totale sicurezza

“Se avevo l’1% di possibilità che la squadra non stava con me stavo ancora qua? Io già me n’ero andato a casa. Chi mi conosce lo sa. Io e il mio staff proponiamo delle cose, ho sempre visto impegno. Le ultime gare abbiamo preso gol incredibili, specialmente i primi due con l’Atalanta e a Genova. Sono errori che, non bisogna sottovalutare, c’è Maksimovic in scadenza. Rrahmani gli ho dato meno minuti di quanto meritasse, ma avendo Manolas e Koulibaly non è facile toglierli. Se ricordate le prime cinque partite giocavamo un calcio incredibile, Osimhen faceva le righe a tutte le difese. Poi ci sono stati gli infortuni e siamo calati. Se dico che il Napoli poteva avere quattro, cinque punti in più non dico cose sbagliate”.

Scritto da Emanuele

Meret al Napoli

Alex Meret dopo Napoli-Juventus: “Ci siamo aiutati per 95 minuti e questo fa la differenza”

Umberto Chiariello di Canale 21

Umberto Chiariello attacca: “Se avesse sbagliato anche questo rigore, Lorenzo Insigne sarebbe dovuto andarsene da Napoli”