in

GAZZETTA – “La rivolta”: i calciatori di Serie A si ribellano al maxi-ritiro

La Gazzetta dello Sport oggi in edicola apre con il titolo: “La rivolta”. Nel pomeriggio di ieri erano arrivate le parole del presidente del CONI Giovanni Malagò che lasciavano ben sperare: “Al 99% si riparte il 13 giugno”. Poi il comunicato della Lega che riporta le intenzioni dei club di contestare il protocollo. I calciatori rifiutano il maxi-ritiro. Inoltre i medici chiedono lo scudo penale: troppe le responsabilità addossate ai medici dei club. Ribaltone in casa Milan, inoltre. Il piano tedesco per la rinascita del Milan si affiderà a Ralf Rangnick, ma come direttore tecnico. Julian Nagelsmann del Lipsia potrebbe essere il nuovo allenatore.

In casa Juventus, invece, Maurizio Sarri è rientrato alla Continassa per osservare le sedute individuali dei suoi giocatori. Si sta pensando ad una rivoluzione per la sua Juventus, che potrebbe giocare senza centravanti, con Paulo Dybala falso nueve, visti i ritardi di Gonzalo Higuain. Nel frattempo Andrea Barzagli ha salutato tutti ieri dopo la decisione di lasciare lo staff, col quale allenava la difesa: “Una scelta molto sofferta, ma sento il bisogno di stare vicino alla mia famiglia”.

Scritto da Emanuele

GAZZETTA - Mertens non esulta al gol. Voleva la fascia da capitano

CDS – Scambio di documenti fra Dries Mertens e l’Inter: addio Napoli?

ADL attacca su Twitter: ''Contro chi gufa questa è la risposta''

Serie A, tutti contro il protocollo: l’Inter avvia la rivolta, il Napoli la segue