in

Caos Juventus: la fidanzata di Daniele Rugani parla di tampone eseguito prima dell’Inter, poi arrivano tre smentite

Il Dortmund fa la spesa in casa Juve: arriva l'offerta di 30 milioni per due giocatori

Caos in casa Juventus. Daniele Rugani si sarebbe sottoposto al tampone prima di Juventus-Inter, gara durante la quale è rimasto in panchina. Il difensore, che quindi avrebbe già potuto sospettare della positività al Coronavirus, ha comunque avuto contatti ravvicinati con i compagni. Tra esultanze e festeggiamenti negli spogliatoi, la possibilità di contagio era concreta.

Michela Persico, compagna del giocatore, ha raccontato a Tpi.it come si sono accorti, entrambi, di essere positivi. “Daniele era appena tornato a casa dall’allenamento. Si sentiva poco bene, qualche linea di febbre, nulla di più. Ma per sicurezza decise di passare la notte alla Continassa, il centro tecnico della Juve. Così è nato il sospetto. E nonostante la mattina seguente, al risveglio, stesse meglio, con il consenso comune della Società è stato deciso di eseguire un tampone per testare la positività di Daniele al COVID-19. Daniele ha fatto il tampone domenica 8 marzo, e il risultato è arrivato il 9. Io l’ho fatto il 16, una settimana fa”.

“A quel punto, quando ho saputo di Daniele, che non vedo da lunedì 9, anche io non mi sentivo granché bene. Così hanno fatto il tampone anche a me. Sono venuti a farmelo a casa, il personale sanitario pubblico a cui si appoggia la Società. (…) Via preferenziale per noi? No, assolutamente no, non c’è alcun fondamento in questa storia. Conosco persone del mondo dello spettacolo, poi trovate positive, a cui il tampone è stato fatto quando ormai erano in una situazione grave”, ha aggiunto Michela Persico.

La Juventus ha prontamente smentito la ragazza sostenendo che il giocatore ha eseguito il test del tampone l’11 marzo, con l’esito arrivato nel corso della stessa giornata. Successivamente Michela Persico, sempre tramite il sito Tpi.it, ha voluto rettificare le sue dichiarazioni, affermando che il fidanzato avrebbe fatto il tampone la mattina di martedì 10 marzo e che sarebbe risultato positivo l’11 marzo. Anche l’agente di Daniele Rugani ha confermato questa tesi.

Scritto da Emanuele

GAZZETTA - Gattuso può subentrare ad Ancelotti questo fine settimana

Napoli, insieme a Castel Volturno viene congelato anche Gennaro Gattuso

Napoli, parla il legale Mattia Grassani: “Il taglio stipendi dei calciatori è nella legge”