in

Caiazza elogia Gattuso: “Ha lo spirito guerriero nel DNA”

Napoli, il report dell'allenamento di oggi mercoledì 11 dicembre 2019
fonte: sito web ufficiale del Napoli

Salvatore Caiazza, giornalista del Roma, si è prodotto oggi in un lungo elogio nei confronti di Gattuso, sottolineandone il piglio guerriero a pochi giorni dall’insediamento azzurro. “Complimenti a Gennaro Gattuso. Complimenti davvero ad un condottiero vero che ha subito fatto capire come ci si comporta sul campo di battaglia. Eravamo abituati a vederlo ringhiare da lontano. Sia da calciatore che da allenatore. Già alla Salernitana aveva dato una assaggio della sua voglia di imporsi. Di ritorno dalla Scozia, poi, vestì la maglia del Milan dove vinse di tutto e di più. Diventando nel 2006 anche campione del mondo. Ce l’ha nel DNA lo spirito guerriero ma va detto che è bravo anche come allenatore. Nessuno pensi che le sue squadre si impongono solo a livello caratteriale. Se ha gli uomini giusti al posto giusto sa esprimere anche un ottimo calcio”.

Le difficoltà, comunque, non si nascondono. “Purtroppo nel Napoli non c’è ancora riuscito. Per ovvie ragioni. Ad Ancelotti non piaceva il regista per il suo 4-4-2. Se li è fatti cedere tutti gli uomini che avrebbero potuto impostare il gioco. Da Jorginho ad Hamsik fino ad arrivare Diawara. Risultato? Sono rimaste tutte mezzale che con l’avvento di Gattuso si calpestano i piedi. Nessuno dei presenti riesce a dettare i tempi. Non certo per colpa loro. Quindi si deve assolutamente intervenire sul mercato per migliorare complessivamente”, ha aggiunto il giornalista.

Scritto da Emanuele

Chi è Sofyan Amrabat: età, altezza e identikit dell'obiettivo azzurro

Mercato Napoli, Di Marzio è sicuro: “Amrabat e Rrahmani sono del Napoli al 99%!”

Lobotka accostato al Napoli

Napoli, Lobotka subito e Amrabat per giugno