in

Barcellona-Napoli 3-1 all’intervallo: Lionel Messi scatenato

Il grande giorno di Barcellona-Napoli vede protagonista anche Lorenzo Insigne, recuperato in extremis da Gennaro Gattuso. Gli azzurri devono segnare almeno un goal e partono con il piglio giusto: Dries Mertens ha un’occasione importante dopo 2 minuti, ma calcia male il pallone regalato da Gerard Piquè. Poco dopo Mario Rui prova a sorprendere Marc-André ter Stegen da centrocampo, ma i catalani non si spaventano. Anzi, finiscono pure col passare in vantaggio. Al 10′ Ivan Rakitic scodella in area dalla bandierina, Clement Lenglet si libera di Diego Demme e nonostante le evidenti spinte in area il check del VAR convalida la rete. Il Napoli inizia ad affievolirsi.

È il minuto 22 quando Lionel Messi decide di tirare fuori il coniglio dal cilindro. La “Pulce” parte da destra, si beve i difensori azzurri, vince un rimpallo e candendo a terra beffa David Ospina nell’unico angolino rimasto libero. L’argentino si vede annullare poi il 3-0 per un fallo di mano dubbio, ma ci pensa Luis Suarez ad aumentare il punteggio. L’uruguayano segna dal dischetto grazie al rigore procurato da Lionel Messi, complice un’ingenuità di Kalidou Koulibaly. Nel finale il Napoli accorcia le distanze con Lorenzo Insigne, che trasforma il penalty conquistato da Dries Mertens. Il risultato è di 3-1 all’intervallo.

Scritto da Emanuele

Ufficiale: Juventus, esonerato Maurizio Sarri. Fatale la Champions League

GAZZETTA - Ancelotti rischia l'esonero. Pronto Gennaro Gattuso

Barcellona-Napoli 3-1: gli azzurri non capitalizzano le occasioni, arriva l’eliminazione