in

Andrea Pirlo come Maurizio Sarri: il centrocampo della Juventus non va

Come ai tempi di Maurizio Sarri, uno dei principali limiti della Juventus di oggi, guidata da Andrea Pirlo, sembra essere il centrocampo. La Gazzetta dello Sport ha analizzato questo aspetto in vista del Napoli. “Rabiot, Bentancur e Ramsey contro l’Inter non hanno fatto nulla per far cambiare idea ai critici. Lenti, senza idee con la palla, in ritardo senza, con Ramsey in grande difficoltà nella fase difensiva da centrocampista di sinistra, posizione in cui oggettivamente fatica. I problemi della Juve sono di squadra, non di singoli, ma il centrocampo è condannato da numeri fin troppo evidenti. Arthur, Bentancur, Rabiot e Ramsey in stagione sono fermi a 2 gol complessivi in 77 partite”.

Per poter sfruttare le seguenti promozioni è necessario cliccare sul book di riferimento ed effettuare l’iscrizione sui seguenti siti che operano in Italia in totale sicurezza

Quella di domani potrebbe essere una giornata decisiva per la carriera da allenatore di Andrea Pirlo. Finora non ha mai convinto seriamente e se la partita di ottobre con il Napoli non fosse stata rimandata, forse avrebbe già conosciuto l’esonero. La Supercoppa vale più di quello che si pensa.

Scritto da Emanuele

TUTTOSPORT - Gattuso manderà via Llorente, non rientra nel suo progetto tecnico

TUTTOSPORT – Fernando Llorente possibile titolare nella Supercoppa Italiana tra Napoli e Juventus

UFFICIALE - Il Napoli tornerà in ritiro stasera

Dries Mertens è pronto per la Supercoppa Italiana: “Una gara in cui bisogna andare al 110% altrimenti non la vinci”