in

Allan ricorda il trasferimento da Napoli a Londra: “Quando mi ha chiamato l’Everton non ci ho pensato due volte”

Allan è tornato a parlare al Liverpool Echo il suo trasferimento alla corte di Ancelotti della scorsa estate. “Quando mi ha chiamato l’Everton non ci ho pensato due volte. Prima di tutto, l’Everton è un grande club con una grande storia. Inoltre, c’è un grande progetto, si lavora a un nuovo stadio e l’allenatore è Carlo Ancelotti. Quando si è presentata l’opportunità di venire qui ho detto subito sì. Indossare la maglia dell’Everton e giocare in Premier League è stato il coronamento di un sogno per me. Mi auguro di poter fare grandi prestazioni e di aiutare i miei compagni a realizzare una buona stagione”.

Per poter sfruttare le seguenti promozioni è necessario cliccare sul book di riferimento ed effettuare l’iscrizione sui seguenti siti che operano in Italia in totale sicurezza

Il trasferimento di Allan potrebbe far sentire i suoi strascichi solo in futuro. Aurelio De Laurentiis si era lamentato per non aver ceduto il brasiliano quando il Paris Saint-Germain offriva cifre stellari. Di conseguenza, d’ora in poi qualche senatore potrebbe partire alla prima offerta faraonica.

Scritto da Emanuele

Gasperini

TUTTOSPORT – Gian Piero Gasperini non ha più bisogno del “Papu” Gomez

Lorenzo Insigne al Napoli

Napoli, Lorenzo Insigne non si nasconde: “Ci sono rimasto malissimo a Milano”