in

Taglio degli stipendi: ogni società studierà una propria soluzione

Radio Kiss Kiss - Parla ADL: ''Fiducia totale in Ancelotti''. Le dichiarazioni integrali

Cambiano gli scenari per quel che concerne il taglio stipendi in Serie A, il tema più discusso delle ultime due settimane. Tra la Lega di A e l’AIC le distanze emerse nella riunione di venerdì scorso sono apparse incolmabili, per questo adesso i club cambieranno approccio. Questo perché le due fazioni hanno idee diametralmente opposte. Mentre le società insistono per non corrispondere gli emolumenti da marzo fino a quando non si tornerà a giocare, l’Assocalciatori vuole tagliare solo marzo. Ogni società lavorerà singolarmente, studiando una riduzione degli stipendi ad hoc, portandola poi a conoscenza anche degli altri club. L’impressione è che tra tutte le ipotesi poi si possa trovare uno schema con alcuni punti in comune, da presentare all’AIC nel confronto con le altre Leghe europee. Molti calciatori e allenatori hanno accettato di buon grado il taglio. Anche i top manager, però, dovrebbero essere chiamati a qualche forma di sacrificio.

Scritto da Emanuele

Napoli, il report dell'allenamento di oggi mercoledì 11 dicembre 2019

Napoli, ecco come si svolgeranno gli allenamenti a Castel Volturno durante l’emergenza

GAZZETTA - Ancelotti rischia l'esonero. Pronto Gennaro Gattuso

Napoli, Stefan Schwoch è sicuro: “Gennaro Gattuso ha trasmesso l’agonismo giusto”