in

Quella lettera di Ancelotti a Rino: ”Sei la persona giusta al posto giusto”

Quella lettera di Ancelotti a Rino: ''Sei la persona giusta al posto giusto''

Quando Ancelotti scriveva a Gattuso: ”Sei la persona giusta, al posto giusto”. La commovente lettera che testimonia il legame tra i due

Meno di due anni fa, in occasione dei suoi 40 anni, Carlo Ancelotti scrisse una breve ma toccante lettera a Rino Gattuso. A dimostrazione di un fortissimo legame tra i due, il contenuto rivela che legami così forti sono destinati a durare. E sarebbe assurdo pensare che qualcosa, da quel giorno, possa essere cambiata. All’interno del focus dedicato a ”Ringhio”, la Gazzetta riporta il breve estratto di questo pensiero che l’ex tecnico partenopeo volle dedicare al futuro allenatore del Napoli. Attimi, parole e sussulti: ”Caro Rino, adesso che ti vedo in panchina che ti agiti come un matto, urli, sbraiti, inciti i tuoi giocatori, mi viene da pensare che sei la persona giusta al posto giusto: c’è bisogno della tua passione, del tuo carattere, del tuo spirito di sacrificio per superare gli ostacoli; c’è bisogno anche della tua allegria per sdrammatizzare certe tensioni; e di qualche tua solenne arrabbiatura per svegliare qualcuno che dorme, perché in una squadra, in un gruppo, c’è sempre qualcuno che dorme”.

I contatti telefonici sono costanti tra i due

Parole toccanti, espresse come detto meno di due anni fa dal tecnico di Reggiolo verso un grande amico. E figuriamoci se non si saranno sentiti. Ieri, oggi, l’altro ieri. Dopo la sconfitta contro il Bologna, dopo Udine. Il legame è unico tra di loro. Carlo Ancelotti già sapeva tutto, ma ha voluto regalare un’ultima gioia alla sua ormai ex squadra.

Tuttosport: c’era anche Edy Reja durante il summit all’Hotel Vesuvio

Di Marzio: ecco il futuro staff di Gennaro Gattuso

Lo Staff di Gennaro Gattuso