in

Paolo Cannavaro ricorda gli anni di Napoli: “Pepe Reina mi disse che nessuno aveva mai fatto tanto per lui”

L’ex difensore azzurro e capitano del Napoli, Paolo Cannavaro, si è raccontato in una diretta Instagram con Gianluca Di Marzio. Il simbolo partenopeo ha ripercorso le tappe della sua avventura azzurra rivelando qualche piccolo retroscena relativo agli ultimi anni di permanenza all’ombra del Vesuvio. “Io capitano del Napoli? Un sogno, ma anche una responsabilità. Cercavo sempre di far calare i nuovi nella mentalità azzurra. Reina mi disse che nessuno aveva mai fatto tanto per lui. Mertens lo sento spesso, ma non so dirvi se abbia rinnovato. Nell’ultimo periodo non mi andava di mettere nessuno in difficoltà con delle domande. Ho parlato anche con Callejon, ma non di calcio. Insigne capitano? Il problema è la gente che si arrabbia quando le cose vanno male. Lorenzo ha stima per Napoli, è fortissimo e gli serve solo serenità”. Già durante l’ultima esperienza da calciatore col Sassuolo, Paolo Cannavaro non ha mai smesso di parlare di Napoli. Un legame impossibile da spezzare.

Scritto da Emanuele

Gabriele Gravina sulla Serie A: “Giocare a porte chiuse fin quando non abbiamo garanzie”

''Il primo giorno di Gennaro Gattuso'', la società pubblica un video sui profili social

La quarantena di Gennaro Gattuso: chiamate continue ai calciatori del Napoli