in

Napoli, parla Bruno Giordano: “Mi piacerebbe rigiocare con il Real, io e Diego Armando Maradona non eravamo in condizioni ottimali”

Clamoroso Maradona, lascia il Gimnasia dopo soli 3 mesi. Ecco i motivi

In un momento storico in cui il calcio è fermo per l’emergenza del Coronavirus, non è difficile imbattersi in excursus e dichiarazioni sul passato. L’ex calciatore di Napoli e Lazio Bruno Giordano ha parlato ai microfoni di TMW Radio, durante Maracanà, commentando l’attualità del calcio internazionale e citando alcuni ricordi con gli azzurri. “Che cosa direi Ceferin, patron della Uefa? Se si deve scegliere, si devono continuare i campionati e rimandare gli Europei. Il non completare i campionati creerebbe molti problemi. Cosa succederà ai campionati? Penso sia una questione di numeri. Giocando tutto maggio e giugno, credo che 12 giornate si possano recuperare, per chiudere il campionato. Rimandando l’Europeo sarebbe più semplice. Che partita vorrei rivedere o rigiocare? Mi piacerebbe rivedere Italia-Germania del ’70, una partita storica e bellissima. All’epoca avevo 14 anni e fu mitica. Mi piacerebbe rigiocare una partita del Napoli con il Real. Facemmo una grande partita, soprattutto al ritorno. Sia io che Maradona scendemmo in campo ma non eravamo in condizioni ottimali”.

Scritto da Emanuele

TUTTOSPORT: Ancelotti-Napoli, è finita!

Carlo Ancelotti sul Coronavirus: “Come concludere la stagione? Non mi interessa”

Video – Napoli, Matteo Politano sfida Lorenzo Insigne e Paolo Cannavaro sui palleggi