in

Napoli, cambia tutto a Castel Volturno: nuove misure di sicurezza per ritiro e allenamenti

Il Napoli ipotizza un parlatorio per il suo eventuale ritiro a Castel Volturno. Si valutano dunque nel dettaglio tutte le possibilità legate alla ripresa rispettando il protocollo per la sicurezza. Sembra infatti che non sarà facile contenere una cinquantina di persone tra calciatori, dirigenti e staff nel contesto dell’emergenza del Coronavirus.

Tra le novità, una per esempio potrebbe prevedere l’allestimento di una “zona colloqui”, per certi versi simile a quelle delle strutture carcerarie. Separati da un plexiglass, potrà avvenire un colloquio fra chi sta dentro e chi invece è fuori, senza contatti fisici. In fase di studio ci sono anche l’allestimento di un percorso in sicurezza per il vicino ospedale di Pineta Grande, nel caso ci fosse l’esigenza per qualcuno del gruppo. Insomma, il ritorno alla normalità è ancora lontano, ma a poco a poco ci si sta avvicinando alla ripresa. Tra qualche settimana si potrebbe scendere in campo a giocare.

Scritto da Emanuele

Pedullà: ADL ha fatto delle richieste specifiche a Gennaro Gattuso

Aurelio De Laurentiis infuriato dopo la lettera di Sky

Koulibaly al Barcellona

Napoli, due anni fa il goal di Kalidou Koulibaly alla Juventus: i ricordi di oggi