in

Mimmo Malfitano difende Aurelio De Laurentiis: “Il Napoli non è simpatico al calcio italiano”

SKY - ADL in arrivo a Castel Volturno

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ su Radio Punto Nuovo ha parlato il giornalista de La Gazzetta dello Sport Mimmo Malfitano. “Rigori oggettivi? Esistono. È un dato che deve essere in qualche modo disciplinato dall’AIA che deve a sua volta spiegare meglio quali sono i criteri che determinano certe valutazioni e credo che ciò debba restare un argomento da discutere nelle stanze della Federazione con Gravina, Nicchi, per trovare la soluzione a questo problema. Non mi permetto di sindacare o giudicare le azioni legali, però vorrei riportare le cose alla realtà: nonostante l’avvocato Grassani sia uno dei migliori esponenti di diritto che ha lo sport italiano, allo stesso modo mi permetto di pensare ad alta voce che obiettivamente si andrebbe ad un nulla di fatto. Ci sono i risultati del campo che purtroppo possono essere avversi a 19 società e una vincerà il campionato, resta il fatto che si fa un gran parlare. La cosa che più mi impressiona è che non sento né leggo di altre contestazioni da parte di società, le sento solo qui a Napoli. Commisso ha fatto la sua sparata ed è rientrato. Sono anni che De Laurentiis porta avanti questa battaglia, ma è sempre stato da solo. Non ho visto altri club entrare in maniera così dura e decisa come fa il presidente del Napoli. Perché questi silenzi? Perché la stessa Inter che è la diretta concorrente insieme alla Lazio stanno zitte? Ci rimette sempre il Napoli che al calcio italiano non è simpatico. È dall’inizio del campionato che ogni domenica ci sono rivendicazioni da parte di altri club. In tante altre occasioni è stato contestato ai direttori di gara che non si è ricorsi alla VAR“.

Scritto da Emanuele

Minacce Conte, nuova lettera poco fa: ''Sappiamo dove vivi''

TUTTOSPORT- “Mai Contento”

Tributo Marek Hamsik: i VIDEO dal San Paolo

Rafa Benitez e Marek Hamsik attenti al Coronavirus: “Mai sperimentato niente di simile in carriera”