in

Juventus, Maurizio Sarri continua ad avere la fiducia della società sino a fine stagione

Anche Sarri è nella bufera, la Juve perde 3-1 contro la Lazio

Atmosfera poco piacevole in casa Juventus. Il primo ad arrivare ieri alla Continassa, sede dell’allenamento della Juventus, è stato Cristiano Ronaldo. Poco dopo è comparso Fabio Paratici, che si è presentato al campo e ha seguito parte del lavoro svolto dal gruppo di Maurizio Sarri. Il ds bianconero vuole mandare un messaggio alla squadra: un’esplicita richiesta di massima concentrazione e applicazione, perché non sono ammessi più errori dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia di mercoledì.

La presenza dei dirigenti al campo, come riporta ilbianconero.com, è anche un segnale di fiducia nei confronti di Maurizio Sarri, messo in discussione dalla tifoseria. Non potrebbe essere altrimenti, viste le abitudini della società, nella quale non c’è l’uso di cambiare il tecnico così rapidamente. Andrea Agnelli non è ancora riuscito a digerire la sconfitta, ma mantiene i nervi saldi. L’ex tecnico del Napoli può lavorare con l’appoggio della società, fino a fine stagione, quando verrà valutato se continuare con lui o meno.

Scritto da Emanuele

Mercato, Juric ''respinge'' l'offerta del Napoli per Amrabat: ''10 milioni sono pochi''

L’Hellas Verona si prepara alla sfida col Napoli: allenamento defaticante per chi ha giocato contro il Cagliari

Anche Sarri è nella bufera, la Juve perde 3-1 contro la Lazio

GAZZETTA – “Sarri al bivio”