in

Ivan Zazzaroni è sicuro: “Il calcio di Gennaro Gattuso e quello di Maurizio Sarri sono opposti”

Esonero Ancelotti, il commento di Zazzaroni: ''Penoso sia finita così''

In diretta su Radio Punto Nuovo, ha parlato Ivan Zazzaroni, direttore Corriere dello Sport: “Il rapporto è finito per deteriorarsi tra De Laurentiis e Sarri, forse c’erano piccole gelosie. Credo che nella distribuzione dei meriti, spesso premiamo allenatori e calciatori, ma le scelte vengono dal presidente. Benitez fu una scelta fuori ogni tipo di contesto, idem Sarri, Ancelotti ci ha sorpreso tantissimo. Il calcio di Gattuso e quello di Sarri sono opposti. Credo che il Napoli voglia vincere, è vero che Sarri ha fatto divertire, ma Gattuso fa divertire con i risultati. È un grande motivatore, ha grande organizzazione difensiva, molto contropiede, nelle caratteristiche di alcuni giocatori della rosa. Ospina mi ha ricordato molto Reina sabato con quel lancio”.

“Attacco a Marotta? Ha ragione. Ritardi allucinanti, interessi individuali, il suo ragionamento è corretto. Parlo con Lotito, Agnelli, dove sono Pallotta, Pozzo? De Laurentiis come Gazzoni sostiene che la Serie A non sa vendersi. Ha una visione che molti non hanno, una visione globale, magari 8 pensieri non li condividi, ma su 2 ci prende in pieno. Portare gente allo stadio? La volontà è quella. Portare 10 mila persone allo stato è possibile. In Lombardia potrebbe essere complicato, ma è un discorso che può essere intavolato per luglio”.

Scritto da Emanuele

Ultimissime calciomercato: Kulusevski resta al Parma, Sarri vuole Emerson

Maurizio Sarri in conferenza: “Napoli? Non mi importa nulla dell’avversario”

Meret al Napoli

Napoli, Dino Zoff su Alex Meret: “Un allenatore alterna i portieri quando sono più o meno sullo stesso livello”