in

Federico Balzaretti crede negli azzurri: “L’Inter e forse il Napoli sono le due squadre che possono stare più vicine alla Juve”

Diletta Leotta e Federico Balzaretti
Diletta Leotta e Federico Balzaretti

Federico Balzaretti, oggi commentatore a DAZN, ha parlato in una lunga intervista rilasciata a Soccermagazine, pronunciandosi sulle principali squadre di Serie A e sul Napoli. “Io penso che se andiamo a vedere negli anni, per quello che è anche il progetto futuro e per continuità l’Inter e forse il Napoli sono le due squadre che possono stare più vicine alla Juve anche in futuro. Per il Napoli secondo me questa è stata un’annata sfortunata, ma il valore della rosa è alto e Gattuso adesso sta facendo molto bene. Non avevo dubbi sul valore della rosa e sono contento che stia facendo così bene. L’Inter per investimenti fatti, proprietà nuova e potenziale, anche a livello di salari, nel tempo secondo me si avvicinerà sempre di più alla Juventus. È chiaro che possono permettersi giocatori di livello molto alto e potranno permetterseli anche in futuro”.

“E poi ci sono squadre come Lazio e Roma che negli ultimi anni stanno facendo comunque molto bene. Quest’anno la Lazio sta avendo un exploit straordinario non a caso, perché è una squadra che lavora con lo stesso direttore sportivo e lo stesso allenatore da tempo. Sono la fotografia di quanto sia importante avere continuità. Loro in questo momento stanno simboleggiando veramente questo, insieme all’Atalanta. Stanno raccogliendo i frutti del lavoro di tanti anni. La Roma ha raggiunto il secondo e il terzo posto per tanti anni. È stata negli anni di Conte la squadra più vicina alla Juventus, ha fatto una semifinale di Champions League. Sono sempre tutte squadre importanti. Credo che come possibilità anche future, però, l’Inter sia in questo momento la squadra con più grande potenziale, anche a livello economico, per competere con la Juventus se guardiamo da qua ai prossimi 5 anni”, ha aggiunto l’ex terzino.

“Il Milan che è un’altra squadra che ha un grande potenziale economico sembrerebbe in questo momento un pochettino indietro. Per la Roma vediamo adesso cosa succede con il nuovo presidente, perché ci sono tutte le premesse affinché anche loro possano avvicinarsi alla Juventus. In ogni caso, Lazio e Atalanta sono due squadre straordinarie che stanno vivendo un periodo fantastico e nel calcio non è così facile avere questa immagine di continuità. Perché spesso si tendono a bruciare allenatori, giocatori e dirigenti, quando invece la continuità premia sempre”, il pensiero di Balzaretti.

Scritto da Emanuele

SKY - Callejon escluso contro l'Udinese: con lo spagnolo ormai è rottura

Calciomercato Napoli, parla l’agente di José Callejon: “Aurelio De Laurentiis ha sempre voluto rinnovargli il contratto”

GAZZETTA - Ancelotti: vincere e dirsi addio

Napoli, Alfonso De Nicola torna a parlare di Carlo Ancelotti: “Nello staff avevano avuto soddisfazioni e risultati in altro modo e non ascoltavano le mie indicazioni”