in

Enzo Bucchioni condanna Maurizio Sarri: “Era una Juve di nessuno”

Il giornalista Enzo Bucchioni ha parlato nel suo editoriale per Tuttomercatoweb dell’esonero di Maurizio Sarri da parte della Juventus. “Come vi avevamo detto da tempo, il Lione era ed è stato la sua dead line. Ma la sua sorte era segnata da mesi. Colpe ne ha tante, ma la responsabilità è tutta di Agnelli che ha subito una proposta fatta da Nedved e Paratici senza convinzione e senza avere la forza di dire no. Un allenatore di questo tipo, senza la protezione totale della società, è diventato fragile dopo poche settimane e la squadra lo ha sbranato. Per cambiare Allegri e giocare meglio s’è trasformato la Juve in una squadra di nessuno. Alla fine non era più la Juve di Allegri e quella di Sarri non l’è mai diventata, una Juve di nessuno, appunto. E s’è visto”.

Il futuro di Maurizio Sarri è ora incerto, ma c’è già chi parla dello scenario di un clamoroso ritorno al Napoli. Gennaro Gattuso fatica a rinnovare.

Scritto da Emanuele

Compleanno di Maksimovic disertato dalla squadra: erano presenti solo in 6. Il retroscena

Calciomercato Napoli: Carlo Ancelotti vuole Nikola Maksimovic, la Juventus potrebbe aspettare un anno per Arkadiusz Milik

Infortunio Koulibaly: senegalese convocato ma resta in forte dubbio per Udine. Ultimissime

Calciomercato Napoli, senza la cessione di Kalidou Koulibaly non si può chiudere per Gabriel